Vi presentiamo l`Avvocato Antonietta Brancaccio Balzano amministratrice delegata del Circolo di Palm Beach, incontrata in occasione del Gala di fine d’anno presso il famoso Breakers Hotel di Palm Beach in Florida.

L: Ma cos`è il Circolo e di cosa si occupa?

A: Il Circolo è un associazione culturale che fu fondata da Padre Maestrini nel 1976 a Palm Beach. La nostra missione è preservare e promuovere la cultura Italiana, attraverso finanziamenti a Universita`, scuole, orchestra, e compagnie teatrali . Siamo un associazione formata da più di 200 membri(quindi almeno 400 persone se contiamo 2 persone a famiglia)

L: Parlaci del Consiglio di Amministrazione:

A: Il consiglio di amministratori composto è da 19 membri I quali si dedicano conpassione alla promozione della nostra cultura. Le tre figure principali: Presidente., Paul Finizio, una persona molto entusiasta e figura molto conosciuta ; Vice Presidente Esecutivo, Sally Valenti, una ex insegnante di ben 95 anni ma che ha più energia di una quindicenne, e Vice Presidente, Matt Rocco un giovane direttore di una delle associazioni di manufatterie più importanti in Florida,Il nostro è un gruppo variegato come vedi. va dai vecchi veterani ai giovani intraprendenti . Ed è propio questa la forza. i meno giovani ci aiutano con la loro esperienza, ma noi giovani proponiamo idee nuove e cerchiamo di adattare la missione ai tempi che cambiano.

L; Ma in base a cosa vengono assegnate le borse di studio e come vengono attribuite?

A: Il Circolo è in stretto contatto con Universita’, teatri, compagnie di spettacolo, e altre associazioni culturali. Abbiamo delle regole ben precise per potersi candidare all`assegnazione di una borsa di studio o fondi. Siamo noi amministratori delegati che decidiamo in merito.

L: Ma che tipo di eventi organizza il Circolo e sono a scopo di beneficenza?

A: Gli eventi variano moltissimo per poter soddisfare le esigenze di tutti. Vanno dal classic pranzo o cena, al pic nic (più adatto a famiglie) a concerti di musica classica, proiezione film, partite di boccie, Abbiamo un comitato presieduto da Marco Capoccia che organizza gli eventi ed assegna ciascun evento agli amministratori che presiedono l`evento e che quindi sono responsabili per l`organizzazione. Ovviamente tutto ciò che raccogliamo è a scopo di beneficenza.

L: Veniamo all’evento che ha fatto parlare la Florida e l`Italia da giorni: Il Gala di fine d`anno tenutosi il 18 Marzo organizzato da te e Matt Rocco. Perché così importante?

A: Il Gala si tiene ogni anno presso il il rinomatissimo Breakers Hotel, rifugio di tutti i vip Americani e non. è la festa ache tutti aspettano qui in Florida anzi non solo. I nostri ospiti arrivano da ogni parte degli Stati Uniti, Sud America , e Europa. La serata è stata Intitolata “La Bella Figura” per incorporare lo stile che contraddistingue gli italiani da secoli. Importante perché ogni anno riconosciamo talenti di origine Italiana che hanno contribuito in maniera eccezionale alla promozione del nome Italiano nel mondo. E poi è un occasione importante per raccogliere ulteriori fondi per la nostra missione.

L: E come vengono raccolti i fondi in questa occasione?

A: I nostri generosi donatori sono sicuramente il perno di questa raccolta. Ogni anno ci vengono donati soggiorni presso hotel, oggetti preziosi, viaggi, performance di personaggi importanti. Durante la serata facciamo un asta dal vivo che è divertente ma anche molto importante per la sopravvivenza della nostra associazione. Inoltre il Circolo gode di un ottima reputazione e stretti contatti con figure di spicco che non smentiscono mai la loro generosità.

L: Chi sono stati i premiati quest’anno?

A: Franco Harris, figlio di madre Italiana e padre Americano, campione di football Americano e considerato una leggenda dell NFL.

Adriana Trigiani definita la migliore scrittrice dell`anno dal New York Times e produttrice di famosi film che hanno vinto prestigiosissimi premi tra cui Queens of the Big Time.

Carlo De Antonis di origine Sarda. Considerato tra I tenori più ambiti al mondo. Ha conquistato il cuore degli Americani classificandosi tra I candidati più amati nello show Americans got talent nel 2017. Allievo del maestro Pavarotti, Carlo ha deliziato gli ospiti del Gala con due magnifiche performance: O’Sole mio e Nessun Dorma.

Ma come si è svolta la serata e chi sono stati I patron?

A: ll cocktail si è aperto nel magnifico giardino del Breakers Hotel, tra palme, colonne, e fiori curatissimi. L`antipasto prettamente Italiano accompagnato da prosecco. La cena si è svolta nella sala chiamata Mediterranea, decorata con estrema raffinatezza. Candelabri in cristallo, candele in avorio, tovaglia in filo d`oro, rose fresche, forchette in argento , bicchieri di cristallo e servizio da veri vip. Band che vola dalla California per l`occasione. A fare da sfondo del programma il Teatro S. Carlo di Napoli. Abbiamo presentato la serata io, Matt Rocco e ovviamente il Presidente Paul Finizio.

L: Ma quanto tempo occorre per preparare questo evento cosa ne detrai?

A: L`evento è molto grande infatti alcuni anni abbiamo anche sfiorato I 300 ospiti. Occorrono mesi e mesi di lavoro perché bisogna pensare ad ogni piccolo particolare, e deve essere tutto perfetto visto la portata dell’evento. Nell’ultimo mese c’è stato il Tour de force…. e io e Matt ci sentivamo anche 10 volte al giorno! Pero’ devo dire che I membri dell`organizzazione hanno aiutato moltissimo e anzi vorrei ringraziare il consiglio di amministrazione ma in particolare Marie Silvani, Robert De Angelis, e Wendi Marfino che hanno lavorato assiduamente. Cosa ci guadagno? Moltissimo Leo. Non solo faccio nuove esperienze e conosco nuove persone, ma promuovo la cultura della mia terra madre. Una cultura di cui sono molto fiera. Una cultura che mi ha formata e a cui devo tutto.

L: Ultima domanda, quali sono le previsioni per l`anno venturo e come si svolgerà il Gala l`anno prossimo?

A: Le previsioni per il futuro del Circolo sono eccezionali. Stiamo coinvolgendo sempre più Italiani che rispondono molto positivamente. Ho ricevuto tante chiamate dai nostri connazionali che si sono complimentati per l`iniziativa e per la serata. Contiamo di espanderci sempre più e di promuovere la cultura Italiana nel mondo. Per quanto riguarda il Gala dell`anno venturo, se ne parler nei prossimi giorni anche se avrei già qualche idea che per ora non posso condividere. Come dicono gli Americani “Stay Tuned”