Oggi, il Dipartimento della Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti (DHS) ha annunciato un’ultima regola che ridefinisce la vecchia legge che detta limiti per garantire l’autosufficienza degli stranieri che cercano di entrare e rimanere negli Stati Uniti – temporaneamente o permanentemente – I quali dovranno fare affidamento esclusivamente sulle loro capacità e risorse incluse risorse di familiari, sponsor, e organizzazioni private piuttosto che su risorse pubbliche.

Quest’ultima regola modifica i regolamenti attuali dettando nuovi requisiti secondo cui il Dipartimento determinerà se un alieno è inammissibile negli Stati Uniti in base alla probabilità di diventare una carica pubblica in qualsiasi momento anche futuro, come stabilito nella Regolamentazione già esistente. La norma finale permette all’autorità statunitense per i servizi di cittadinanza e immigrazione (USCIS) di consentire al cittadino straniero di offrire una garanzia collaterale nel contesto del così detto adjustment of status. La norma rende inoltre gli stranieri che hanno ricevuto determinati benefici pubblici al di sopra di una soglia specifica non ammissibili e quindi non potranno fare domanda di estensione di visto o cambiamento di status.

Il DHS ha rivisto la definizione di “carica pubblica” ed include la considerazione di più tipi di benefici pubblici ricevuti. Il Dipartimento ritiene che la nuova regola assicurerà che i richiedenti siano autosufficienti economicamente piuttosto che gravare sullo stato. La norma definisce il termine “carica pubblica” per indicare una persona che riceve uno o più benefici pubblici per più di 12 mesi entro un periodo di 36 mesi (Da notare: la ricezione di due benefici in uno mese conta come due mesi).

La norma definisce inoltre il termine “beneficio pubblico” per includere eventuali benefici in denaro per il mantenimento del reddito, reddito aggiuntivo di sicurezza (SSI), assistenza temporanea alle famiglie bisognose (TANF), programma di assistenza nutrizionale supplementare (SNAP), la maggior parte delle forme di Medicaid e alcuni programmi nell`ambito abitativo.

In genere, i seguenti fattori pesano fortemente e sono considerati fattori negativi nella definizione della carica pubblica: Non essere studente a tempo pieno, possedere il permesso di lavoro ma non avere un impiego, e curriculum precario. Lo straniero ha ricevuto, o è stato approvato per il ricevimento di uno o più benefici pubblici per più di 12 mesi nell’aggregato entro un periodo di 36 mesi, a partire dai 36 mesi precedenti alla richiesta di visto o adjustment of status.

A uno straniero è stata diagnosticata una condizione medica che potrebbe richiedere estese cure mediche o ricovero oppure la condizione medica interferirà con la capacità di provvedere per se stesso; frequentare la scuola, il lavoro non prevede l’assicurazione medica ne lo straniero è nella condizione di acquistare l`assicurazione privata, né ha le risorse finanziarie da pagare le spese ragionevolmente prevedibili per una condizione medica.